Cerca

Motomondiale: Rossi, che gusto battere Lorenzo

Sport

Le Mans, 15 mag. - (Adnkronos) - "L'obiettivo era battere Lorenzo e che gusto avercela fatta". Valentino Rossi riaccende la sfida con l'ex compagno di squadra dopo il terzo posto a Le Mans davanti a Jorge Lorenzo. "Il terzo posto non e' come una vittoria, non e' mai come una vittoria ma sono contentissimo", dice Rossi a Mediaset. "Oggi mi sono divertito, sono andavo veloce e la Desmosedici si guidava bene. Ho sempre girato con grandi tempi e la mossa di stamattina nel setting mi ha fatto togliere altri 3-4 decimi".

"Il mio obiettivo era battere Lorenzo, sapevo che ce la potevo fare e avercela fatta mi da' un bel gusto. Con Dovizioso avrei sputato l'anima se avessimo lottato per il podio perche' era troppo importante. Certo, non siamo qui per fare terzi ma partire noni, rimontare e chiudere terzi mi rende molto contento. Siamo sulla strada giusta", dice il 'Dottore', che poi non risparmia una tiratina d'orecchie al suo amico Marco Simoncelli.

"E' una questione abbastanza delicata, ho rivisto il contatto solo un attimo ma ho paura che 'Sic' abbia un pochino esagerato", dice riferendosi all'incidente fra il pilota italiano e lo spagnolo Dani Pedrosa, che ha riportato la frattura della clavicola. "Pedrosa era gia' dentro, Simoncelli era piu' forte in frenata quindi ce l'ha fatta dall'esterno ma non ha lasciato spazio a Dani". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog