Cerca

Un resort ecologico a Tetiaroa, l'atollo di Marlon Brando in Polinesia

Spettacolo

Londra, 15 mag. (Adnkronos) - Tetiaroa, l'atollo delle Isole della Società nel Pacifico che Marlon Brando acquistò nel 1967 dopo il film 'Gli ammutinati del Bounty' per farne il suo rifugio, verrà trasformato dai figli ancora in vita del grande attore in un resort rispettoso dell'ambiente che si chiamerà "The Brando".

A sette anni dalla sua morte, riferisce il quotidiano 'Guardian', gli otto figli di Brando si sono uniti per dare vita al progetto da 150 milioni di dollari in onore del padre. Tra l'altro, ricorda il quotidiano, due figli di Brando sono polinesiani, perché nati dall'unione con Tarita Teriipia che l'attore conobbe mentre girava il film.

Prima di morire nel 2004 Brando aveva pensato di costruire un piccolo albergo sull'atollo, senza intaccare la natura straordinaria del luogo, dalla laguna azzurra alla finissima sabbia bianca. Ora i suoi eredi hanno dato il via alla costruzione di un hotel eco-sostenibile, con 47 bungalow tutti nascosti nel verde della vegetazione. Il progetto prevede anche un investimento per la ricerca ecologica e marina, con un vivaio per specie di tartarughe minacciate che verranno restituite all'oceano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog