Cerca

Libia: opposizione respinge cessate il fuoco, Gheddafi sia processato

Esteri

Tripoli, 16 mag. - (Adnkronos/Aki) - L'opposizione libica ha detto che non accettera' alcuna proposta di cessare il fuoco che provenga dal Colonnello Muammar Gheddafi. E' quanto ha dichiarato oggi Hadi Shalluf, presidente del Partito di Giustizia e Democrazia della Libia, respingendo la poposta di tregua formulata ieri dal primo ministro Baghdadi al-Mahmoudi. Shalluf ha sottolineato che l'unica possibilita' accettabile per l'opposizione e' che Gheddafi affronti un processo per crimini di guerra presso il Tribunale penale internazionale.

''Non accetteremo alcuna offerta (di cessate il fuoco, ndr) da Gheddafi. L'unica cosa accettabile e' che Gheddafi affronti un giudizio in Libia o presso il Tribunale penale internazionale. Il popolo libico non accettera' alcuna proposta da Gheddafi'', ha detto l'esponente dell'opposizione. Shalluf ha quindi sottolineato che Mahmoudi e Gheddafi non hanno piu' credibilita' presso il popolo libico. ''Non li riconosciamo come primo ministro (e leader, ndr). Ne' il primo ministro, ne' Gheddafi, ne' nessuno che sta lavorando con Gheddafi'', ha detto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog