Cerca

Sardegna: Tocco (Medio Campidano), intervenire su crisi cavalli sportivi (2)

Economia

(Adnkronos) - ''La questione e' semplice. I soldi per la valorizzazione del Cavallo da competizione vanno investiti in Sardegna e non regalati all'Ente fiera di Verona. Trecentoventimila euro, spesi dalla regione sarda per l'organizzazione della Fiera Cavallli, avrebbe garantito l'integrazione del calendario in Sardegna e dato la possibilita' all'ippodromo di Villacidro, realizzato a totale carico della Regione Autonoma della Sardegna, di decollare alcuni anni prima. Come si evince e' una questione di scelte''.

''L'assessore dell'agricoltura della Regione sarda, Mariano Contu, ha detto che 'gli allevatori devono avere il giusto riconoscimento economico per i cavalli che producono' e questo e' vero - dice Tocco -, ma il luogo naturale per poter valorizzare i soggetti sardi e' l'ippodromo. L'isolamento del settore non dipende dall'assorbimento delle funzioni dell'istituto da parte di Agris - conclude Tocco -, ma bensi' dalla mancanza di attenzione dell'amministrazione regionale al momento delle scelte dell'uso delle pubbliche risorse. I soldi dei sardi, in una situazione di crisi, non possono andare a Verona, e soprattutto in quella quantita' faraonica senza ritorno per l'economia della Sardegna. Non si mettano anche i rappresentanti dell'ippica sarda a creare alibi inutili tanto i cavalli non votano''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog