Cerca

Teatro: il Bruscello di Montepulciano celebra l'Unita' d'Italia (2)

Spettacolo

(Adnkronos) - La storia di 'Zelindo il Garibaldino' si apre sull'Italia del Risorgimento. Siamo nel 1849, l'anno in cui Garibaldi giunse a Montepulciano. L'evento storico costituisce il naturale e veritiero passaggio alla vita della citta' anch'essa fortemente segnata dagli avvenimenti nazionali: giovani studenti morti in battaglia, animose passioni politiche, cospirazione e repressione; il tutto descritto attraverso le figure tipiche dell'epoca.

Fra queste figure si decide il destino del giovane Zelindo Ascani, che assiste all'arrivo di Garibaldi e prende subito la decisione di seguirlo nella spedizione dei Mille. Dopo questa epopea e la gloria delle battaglie e delle vittorie, Zelindo torna a Montepulciano e si sposa con l'amata Fiorinda con un matrimonio segreto.

La vita del soldato pero' e' dura: Zelindo e' richiamato alle armi da Garibaldi e parte per il regolare servizio militare. Lo attendono altre battaglie e sangue per l'indipendenza nazionale fino al definitivo ritorno a casa tra intrecci sentimentali e politici e alla morte all'inizio del nuovo secolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog