Cerca

Carceri: Sappe, aggrediti due poliziotti penitenziari in istituto Firenze

Cronaca

Roma, 16 mag. (Adnkronos) - ''Due agenti di polizia penitenziaria sono stati aggrediti ieri, nell'Istituto Penale per minori 'Meucci' di Firenze, da diversi detenuti magrebini e sono finiti al pronto soccorso. Ad entrambi sono stati riscontrati diversi traumi con prognosi di 12 giorni''. E' quanto afferma Pasquale Salemme, segretario nazionale del Sappe (sindacato autonomo di polizia penitenziaria), che rivendica ''l'assenza di sicurezza negli Istituti penitenziari della Toscana. Ancora una volta -spiega Salemme- denunciamo la grave difficolta' penitenziaria della Regione, con la presenza di circa 4.500 detenuti''.

''Quella di ieri -sottolinea Salemme- e' stata un'aggressione violenta e ingiustificata, avvenuta di sorpresa e senza alcun motivo, e purtroppo e' l'ennesima che si verifica in Toscana. In questo periodo, a fronte di un organico di Polizia Penitenziaria previsto in 3.021 unita', abbiamo in servizio, nei 21 penitenziari della Regione (compresi i Minorili), circa 2.200 tra uomini e donne; e da questo numero vanno detratti i poliziotti impiegati presso i Nuclei Traduzioni e Piantonamenti per assicurare i precipui compiti istituzionali, numero questo per altro anch'esso insoddisfacente rispetto alle reali necessita'''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog