Cerca

Firenze: venerdi' a 'Terra Futura' di scena la sfida alla mafia

Cronaca

Firenze, 16 mag. - (Adnkronos) - La sfida alla mafia parte dalla societa' civile. Cittadini, sindacato e istituzioni alleati per diffondere la cultura della legalita' e rompere il fronte dell'indifferenza contro la criminalita' organizzata che negli ultimi decenni ha portato i suoi affari anche in Toscana. Alla mostra-mercato dell'ecosostenibilita' Terra Futura, il prossimo venerdi' 20 maggio alla Fortezza Da Basso, si terra' l'iniziativa ''Vinciamo i clan. Un progetto contro le mafie'', durante la quale sara' illustrato il ''Progetto San Francesco'', al quale aderiscono i sindacati Filca-Cisl (la federazione Italiana lavoratori costruzioni e affini) e Fiba-Cisl (la federazione italiana bancari assicurativi) e il Siulp, il sindacato italiano unitario di polizia.

Il programma dell'iniziativa e' stato illustrata questa mattina a Palazzo Vecchio dall'assessore alla legalita' Rosa Maria Di Giorgi, il sociologo Alessandro De Lisi, (coordinatore nazionale del 'Progetto San Francesco') e Graziano Berrnabei, segretario della Fiba-Cisl.

Quello di venerdi' prossimo sara' anche un momento di incontro tra due esperienze di legalita' tra il nord e il sud Italia, al quale parteciperanno, tra gli altri, il procuratore di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone, il prefetto di Firenze Paolo Padoin e il sindaco di Cermenate Mauro Roncoroni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog