Cerca

Camorra: arrestati prestanome boss Setola, sequestrati alberghi e locali

Cronaca

Napoli, 16 mag. - (Adnkronos) - Beni e societa' intestate a terzi ma appartenenti alla famiglia di Luigi Russo, ritenuto affiliato del clan dei Casalesi, sono stati sequestrati nell'ambito dell'operazione della Dia e della Squadra Mobile di Napoli che ha portato all'esecuzione di 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere. "Si tratta - si legge in una nota della Procura di Napoli - del campeggio 'International Camping Resort Village snc', luogo utilizzato nel luglio 2008 dal gruppo di fuoco di Giuseppe Setola come base operativa per eseguire l'omicidio di Raffaele Granata, gestore del lido balneare denominato 'La Fiorente', sito sul litorale flegreo, ribellatosi al clan respingendo gli estorsori".

Sotto sequestro anche "l'albergo denominato Flag, utilizzato - scrive la Procura - dagli appartenenti al clan Setola quale luogo di ritrovo e quale rifugio di pericolosi latitanti; il complesso turistico-alberghiero denominato 'Blue Moon srl', dove trovarono rifugio i killer del gruppo Setola dopo il fallito attentato ai danni di Salvatore Orabona e Pietro Falcone, perpetrato a Trentola Ducenta (Ce), il 12 dicembre 2008; la discoteca 'El Divino', sita in Agnano, e le due societa' attraverso le quali la discoteca operava, la 'El Divino srl' e la 'Winter Garden snc'; e infine un distributore di carburanti e un bar siti a Castelvolturno".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog