Cerca

Genova: Card. Bagnasco, magistratura faccia suo corso su accuse a don Seppia

Cronaca

Citta' del Vaticano, 16 mag. - (Adnkronos) - E' importante che "la magistratura faccia il suo corso per appurare le accuse'' , quindi e' giusto che il vescovo si faccia sentire vicino alla comunita' dei fedeli in vicende come quella di don Riccardo Seppia, finito agli arresti a Genova con l'accusa di abuso su minori e spaccio di stupefacenti. E' quanto ha detto alla Radio Vaticana l'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco.

Rispetto ai fatti genovesi, il cardinale ha spiegato di provare ''grande dolore come per qualunque padre che vede un figlio - come ogni sacerdote - che non e' fedele alla propria vocazione. Naturalmente, lasciando che la giustizia, la magistratura faccia il suo corso per appurare le accuse, evidentemente, e' giusto, insieme al dolore grande, rincuorare la gente, le persone, le comunita' a guardare Cristo, Pastore dei pastori, e a non perdere assolutamente la fiducia verso tutti gli altri sacerdoti che anche a Genova, come ovunque, si dedicano con fedelta' e generosita' al bene delle anime''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog