Cerca

Venezia: Gdf blocca in aeroporto nigeriano, nello stomaco un chilo di cocaina

Cronaca

Venezia, 16 mag. - (Adnkronos) - Un uomo di 42 anni, nigeriano, e' stato arrestato dai finanzieri della Compagnia di Tessera presso l'aeroporto ''Marco Polo''. Il nigeriano e' stato fermato appena sbarcato da un volo proveniente da Dakar mentre cercava di superare i controlli delle Fiamme Gialle, confuso tra i numerosi turisti, impaziente di lasciare la ''sala arrivi'' dell'Aeroporto.

Dopo un accurato controllo del bagaglio e dei pochi effetti personali, i finanzieri l'hanno accompagnato presso l'Ospedale Civile di Mestre per essere sottoposto ad un esame radiografico. L'esito degli accertamenti ha confermato i sospetti dei militari: nell'addome e' stata riscontrata la presenza di numerosi ovuli. Il 42enne extracomunitario, ricoverato presso il nosocomio cittadino, ha espulso, complessivamente, ben 78 ovuli per un peso di oltre un chilo di cocaina; la droga se immessa sul mercato illegale avrebbe permesso ai trafficanti di ''guadagnare'' circa duecentomila euro.

L'arrestato, al termine della completa evacuazione, e' stato tradotto presso il carcere di Venezia a disposizione dell'autorita' giudiziaria competente e dovra' rispondere di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Rischia una condanna da otto a venti anni di reclusione. Dall'inizio del corrente anno all'aeroporto di Tessera sono stati sequestrati complessivamente circa 7 Kg. di stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog