Cerca

Ikea: Rossi, recuperare l'investimento in altre parti della Toscana (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Voglio assumere quindi la decisione dell'Ikea - dice Rossi - non come una rinuncia, un azzeramento di una pratica che si trascinava da ben 6 anni, ma come uno stimolo e per questo intendo adoperarmi perche' possa riaprirsi una prospettiva positiva. Cio' e' reso necessario anche dal fatto che l'Ikea di Firenze e' sottodimensionata rispetto alla domanda. E' evidente tuttavia che tale situazione, che si trascina da troppo tempo senza una decisione, ci costringe ad una seria riflessione sulla nostra capacita' di attrarre investimenti da parte di multinazionali, anche quando, come in questo caso, sono note per una qualche sensibilita' sociale e ambientale''.

''La ripresa del turismo e dell'export non garantisce infatti che possa esserci un'opportunita' per i 100mila disoccupati e le decine di migliaia di cassaintegrati e di altre migliaia di unita' lavoro che andranno perse nei prossimi anni a causa dei pesanti tagli, annunciati dal Governo con il Def, alla spesa pubblica. In questo quadro preoccupante investimenti importanti devono trovare nella Regione Toscana un quadro di certezze amministrative tali da renderci competitivi. Questo - conclude il presidente Rossi - chiama in causa la capacita' di governo delle amministrazioni locali e della Regione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog