Cerca

Genova: parroco arrestato, per gip un pusher gli procurava ragazzini e cocaina

Cronaca

Genova, 16 mag. - (Adnkronos) - Quattordicenni, massimo quindicenni e con problemi di famiglia. Secondo quanto trapelato dalla procura di Genova, era questa la richiesta di don Riccardo Seppia, parroco della chiesa di Santo Spirito a Genova - Sestri Ponente, arrestato per violenza sessuale su minore e cessione di stupefacenti, a un pusher che gli avrebbe procurato cocaina e ragazzini. Il pusher reclutava i ragazzi nel centro storico e al centro commerciale della Fiumara. Don Seppia in cambio di prestazioni sessuali avrebbe offerto cocaina o denaro, cinquanta euro alla volta.

Il gip del Tribunale di Genova, Annalisa Giacalone, ha confermato gli arresti domiciliari del sacerdote per evitare i pericoli di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove. Don Seppia questa mattina, di fronte al gip, si e' avvalso della facolta' di non rispondere. Nei prossimi giorni il suo avvocato, Paolo Bonanni, chiedera' un interrogatorio con il pm, Stefano Puppo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog