Cerca

Torino: Pd cresce di 10 punti, Pdl e Lega in calo

Politica

Torino, 16 mag. - (Adnkronos) - Cresce di quasi 10 punti percentuali il Partito Democratico a Torino rispetto al risultato delle regionali in citta' un anno fa. Quando sono stati scrutinati 735 seggi su 919, il Pd passa dal 25% del 2010 a quasi il 35%, ancora provvisorio, di oggi. E' il risultato piu' eclatante delle elezioni comunali che hanno incoronato il candidato del centro sinistra, Piero Fassino, sindaco di Torino.

Sull'altro lato dello schieramento arretrano Pdl e Lega Nord: il partito di Berlusconi nel 2010 si era attestato in citta' al 21,7% e oggi prende il 18% mentre la Lega perde oltre 4 punti passando dal 10,12% al 6,8%.

Ma ad arretrare e' soprattutto il Terzo Polo che non raccoglie la somma dei voti che avevano i partiti che lo compongono: l'Udc perde lo 0,6% attestandosi sul 2,4%, mentre Fli, accorpata al Pdl nella tornata per le regionali, raccoglie l'1,37%. Dimezza la sua performance anche l'Idv, passando dal 9,46% del 2010 al 4,82%, mentre i Moderati quasi raddoppiano i loro voti in citta' arrivando al 9,16%. A crescere sono invece i partiti agli estremi degli schieramenti: Sel arriva al 5,55%, nel 2010 aveva raggiunto appena il 2%, mentre il Movimento 5 Stelle di Grillo passa dal 3,74 al 5,3%

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog