Cerca

Venezia: intesa Comune e Agenzia Entrate contro l'evasione fiscale (2)

Economia

(Adnkronos) - ''Noi, sia ben chiaro, non faremo da delatori - ha specificato Simionato - ma aiuteremo il fisco per individuare situazioni contributive anomale. Questo perche' la correttezza fiscale sta alla base dell'equita' sociale. Si tratta di un servizio importante per la citta', proprio oggi che, a causa dei ridotti trasferimenti statali, il Comune si vede costretto ad aumentare le imposte''.

Dopo un periodo di formazione, svolto in collaborazione con l'Agenzia delle Entrate, l'Amministrazione si e' dotata di personale qualificato per poter svolgere questo nuovo compito di vigilanza. ''Ad essere coinvolto non e' solo l'Ufficio tributi - ha spiegato in merito il vicesindaco - ma anche la Polizia municipale, il Commercio, l'Urbanistica, l'Edilizia privata, in un vero e proprio sistema-lavoro del Comune''.

Se il risultato della 'segnalazione qualificata' conferma la presenza di un'anomalia e l'accertamento del fisco prova che c'e' effettivamente stata una mancata contribuzione, il Comune, grazie a quanto previsto dal federalismo fiscale, recupera il 50 per cento della riscossione, anche in via provvisoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog