Cerca

Sanita': Confindustria Firenze discute dell'accreditamento in Toscana (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Per il settore privato, invece il regolamento prevede, per l'accreditamento l'adeguamento agli ulteriori requisiti previsti dalla norma il termine del 31 marzo 2012, e per gli ulteriori nuovi requisiti il 31 dicembre 2013.

''In questo modo si introduce di fatto una disparita' di trattamento tra pubblico e privato - fa notare Maurizio De Scalzi, presidente della Sezione Case di Cura di Confindustria Firenze -. Le strutture private, godono gia' di standard di qualita' elevati. La vecchia norma di accreditamento si basava per la definizione dei criteri del processo, prevalentemente sulle linee della certificazione di qualita' previste dalle norme Iso ed era la stessa Regione Toscana che aveva la funzione di ente certificatore''.

''Oggi il regolamento introduce, di fatto, una ulteriore forma di penalizzazione: le strutture private devono adeguarsi molto tempo prima di quelle pubbliche''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog