Cerca

Teatro: il classico tema dell'ascetismo mistico nella Basilica di San Saba a Roma

Spettacolo

Roma, 17 mag. (Adnkronos) - Un inno alla spiritualita'.Dopo aver raccolto consensi in tutta Italia ''L'abbandono alla divina provvidenza'', nella messa in scena di Alessandro Berti, arriva finalmente a Roma in un evento unico che per due giorni, domani e dopodomani alle 20, animera' la Basilica di San Saba sull'Aventino. Lo spettacolo e' ad ingresso libero. Il grande testo mistico occidentale, nato dalle istruzioni spirituali indirizzate nel ventennio 1720-40 dal padre gesuita de Caussade al convento di suore di Nancy, viene messo alla prova del presente, in un lavoro semplice, grazie a un'essenzialita' scenica e registica che permette alle parole del testo di scorrere liberamente da attore a pubblico. Il classico tema dell'ascetismo come sforzo dell'uomo che ha come risultato l'abbandono finale a Dio viene trattato con una luminosita' e una radicalita' che situa l'opera tra i grandi libri spirituali di ogni tempo e latitudine.

La scena, una piccola cella di un convento, con solo un inginocchiatoio e una bottiglia d'acqua, ospita la lotta spirituale, le orazioni e le illuminazioni di un giovane direttore d'anime che pare prepararsi a un sermone pubblico verificando spietatamente dentro se' la veracita' del proprio completo svuotamento come individuo volitivo, unica condizione per abbandonarsi alla volonta' di Dio istante per istante. Lo spettacolo ha debuttato nella prima edizione del festival I Teatri del Sacro, organizzato dalla Federgat a Lucca dal 21 al 27 settembre 2009.

Alessandro Berti Alessandro Berti e' nato a Reggio Emilia. Dopo la scuola del Teatro Stabile di Genova fonda con Michela Lucenti L'Impasto Comunita' Teatrale, per cui scrive e dirige tutti gli spettacoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog