Cerca

Milano: Sisti, mai sentito nome Pisapia per progetto rapimento

Politica

Milano, 17 mag. (Adnkronos) - William Sisti, l'ex dirigente del Movimento dei Lavoratori per il Socialismo (partito nato nel 1976 dal Movimento Studentesco), obiettivo del progetto di rapimento in cui avrebbe dovuto essere usato il veicolo oggetto del furto cui, secondo le accuse lanciate in tv del sindaco ricandidato di Milano Letizia Moratti, Giuliano Pisapia avrebbe partecipato (accusa da cui e' stato invece assolto con sentenza passata in giudicato), non ricorda che il nome del candidato sindaco del centrosinistra a Milano sia mai stato fatto in connessione a quei fatti. Gli autonomi del centro sociale milanese di via Decembrio, nel 1977, avevano progettato di sequestrare Sisti per incatramarlo e impiumarlo, come nel Far West.

"Il vicequestore Lucchese - afferma Sisti, oggi 59enne, allora dirigente del Movimento lavoratori per il socialismo, intervistato dal settimanale Oggi, in edicola da domani (anche su www.oggi.it) - mi convoco' in Questura e mi disse che erano state arrestate due persone dell'area dell'autonomia armata, vicini al gruppo terroristico Prima linea. Avevano rubato un furgone con cui volevano rapirmi per farmi un processo politico. Mai sentito il nome di Pisapia, assolutamente no. E non seguii il processo negli anni Ottanta, perche' non ero parte lesa. Avevo lasciato la politica", dice Sisti.

"Se la Moratti vuole dimostrare che Pisapia non ha origini liberaldemocratiche - continua Sisti - non c'era bisogno di scomodare la contestazione studentesca. Alla quale partecipo' buona parte dell'attuale classe dirigente italiana: politici, finanzieri, avvocati, medici, scienziati.... Stefano Boeri, oggi capolista del Pd milanese, era mio compagno nel movimento studentesco. Siamo ancora amici. Il nostro leader era Mario Capanna, ma con noi c'erano anche Gino Strada, Nando dalla Chiesa, Michele Cucuzza, Sergio Cusani, e tantissimi altri. Oggi sono tutti ottimi professionisti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog