Cerca

Amministrative: Liguria, Pdl in crisi nel Ponente (3)

Politica

(Adnkronos) - Il Pdl e' stato sconfitto anche in un Comune che considerava sicuro, quello di Alassio (10.500 abitanti). Qui il sindaco uscente, Marco Melgrati, passato al consiglio regionale, era pidiellino, e prima di lui era stato sindaco, per due amministrazioni, il leghista Roberto Avogadro. Proprio Avogadro, che ha lasciato la Lega e si e' messo a capo di una lista civica sostenuta anche dal Pd, ha battuto con il 36,47% contro il 33,39%, Luca Villani, lanciato da Melgrati. In questo caso deve avere giocato un ruolo decisivo il seguito conservato da Avogadro.

A Diano Marina (6.159 abitanti) siamo vicini all'epicentro del potere dell'imperiese Claudio Scajola, l'ex ministro Pdl dello Sviluppo Economico che si prepara al rientro in politica dopo essere uscito indenne dall'inchiesta sulla presunta cricca degli appalti e dalla vicenda della casa al Colosseo. L'influenza di Scajola non e' stata sufficiente al Pdl. Giacomo Chiappori, deputato della Lega Nord, e' il nuovo sindaco di Diano, con il 48,37% delle preferenze ha superato il candidato di Pdl e Udc Monica Muratorio, che e' rimasta ferma al 24,95% ed e' stata superata anche dal candidato del centrosinistra, Fiorenzo Batistotti.

In Provincia di Genova, a Cogoleto (9.095 abitani), Anita Venturi, con la sua lista di centrosinistra ha superato Paolo Bruzzone, sostenuto dal centrodestra, ottenendo il 44,48% contro il 36,79% dell'avversario. Vittoria prevista ma non scontata, perche' era presente un'altra lista di sinistra, quella di Roberto Pansolin, sostenuta dal Sel che ha raccolto il 18,72% dei consensi. E perche' Venturi per candidarsi aveva battuto alle primarie l'ex sindaco Pd Luigi Cola, che aveva reagito insultando il segretario regionale del partito e minacciando di formare una lista propria. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog