Cerca

Milano: Sappe, detenuto Ivrea evade mentre visita madre malata

Cronaca

Milano, 17 mag. (Adnkronos) - Un detenuto italiano di 32 anni, con fine pena 2013, che scontava la condanna nel carcere di Ivrea e' evaso a Milano spintonando gli agenti che lo accompagnavano per una visita autorizzata alla madre malata. Ne da' notizia Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe).

"L'interesse primario ora - continua Capece - e' partecipare attivamente alle ricerche in collaborazione con le altre Forze di Polizia per catturare il fuggitivo, ma questo episodio conferma ancora una volta le criticita' del sistema carcere e mette in luce sui gravi rischi per la sicurezza connessi ai servizi di traduzione e trasporto dei detenuti''.

Capece sottolinea che ''nel 2010 ci sono state complessivamente 139 evasioni di detenuti a livello nazionale: 15 da istituti, 3 da soggetti ammessi a fruire di permessi di necessita' (come in questo caso), 38 da chi godeva di permessi premio, 3 di lavoro all'esterno, 12 da semiliberi e ben 68 sono stati gli internati che non sono rientrati dopo avere avuto periodi di licenza''. Il segretario generale del Sappe torna a proporre con urgenza un nuovo ruolo per l'esecuzione della pena in Italia, che preveda circuiti penitenziari differenziati ed un maggiore ricorso alle misure alternative, e sottolinea l'importante ruolo svolto quotidiano dai Baschi Azzurri del corpo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog