Cerca

Bologna: Errani su vandali in sede Uil, violenza e minacce vanno isolate

Cronaca

Bologna, 17 mag. - (Adnkronos) - "Convinta solidarieta' per un atto gravissimo, che condanniamo senza esitazioni". Cosi' il presidente della Regione, Vasco Errani, in un messaggio inviato al segretario generale Emilia Romagna Gianfranco Martelli, ha commentato l'episodio di intimidazione cui e' stata fatta oggetto la sede regionale e provinciale della Uil, in via Serena a Bologna, la scorsa notte. "Violenza, ingiurie e minacce sono metodi che devono essere isolati e banditi da tutti - continua Errani -, specie in una fase cosi' importante e delicata per l'impegno sindacale come quella attuale".

Solidarieta' alla Uil e' giunta anche dalla presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti, che ha parlato di "deprecabile aggressione, segno di una violenza lontana da quello spirito democraticamente dialettico che contraddistingue un confronto serio e civile", ma anche dal segretario della Cisl Bologna Alessandro Alberani, per il quale questi episodi "non sono assolutamente da sottovalutare: la situazione sta diventando preoccupante e la tensione cresce".

Immediata anche la reazione del segretario del Pd Raffaele Donini che si e' detto "indignato per un inaccettabile episodio di violenza, che condanniamo nel modo piu' fermo". "Alla Uil, ai suoi iscritti e al segretario Martelli - ha aggiunto Donini - esprimo la solidarieta' di tutto Pd di Bologna e auspico che le forze dell'ordine possano individuare presto i colpevoli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog