Cerca

Arte: Pagano (Pdl), ritorno Venere Morgantina non sia spot elettorale

Cultura

Palermo, 17 mag. - (Adnkronos) - ''Non posso che esprimere grande e sincera soddisfazione per il rientro in Sicilia di un'opera d'arte, considerata unanimemente patrimonio artistico dell'umanita', quale e' la 'Venere di Morgantina'''. Lo afferma Alessandro Pagano, componente della commissione Finanze della Camera e capogruppo per il Pdl della Commissione bicamerale per l'infanzia e l'adolescenza.

''Tuttavia - prosegue Pagano - non posso esimermi dal constatare che un evento tanto importante e significativo per il popolo siciliano, abbia finito per rappresentare per taluni un'occasione per promuovere la propria immagine politica, sebbene non abbiano avuto un ruolo determinante o attivo nella conduzione delle trattative con il Paul Getty Museum di Malibu' per la restituzione della scultura, a differenza del lavoro condotto nel 2005 in qualita' di assessore regionale ai Beni culturali con l'allora ministro per le Politiche comunitarie, Rocco Buttiglione''.

''Mi auguro almeno - chiosa l'esponente del Pdl - che le autorita' regionali abbiano la lungimiranza e la sensibilita' necessarie per essere in grado di valorizzare, anche sotto il profilo turistico ed economico, questo capolavoro legittimamente restituito dopo ben trent'anni''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog