Cerca

Bce: con Draghi presidente due italiani nel board, ma la Francia si oppone

Economia

Milano, 17 mag. - (Adnkronos) - Fa discutere la designazione di Mario Draghi alla carica di presidente della Bce, non tanto per le qualita' professionali del governatore della Banca d'Italia che mette d'accordo i membri dell'Eurozona, ma perche' questo comporterebbe la presenza di due italiani nel board dell'Eurotower di Francoforte.

L'idea non e' particolarmente gradita dalla Francia che, con l'uscita di Trichet, rimarrebbe sprovvista di membri nel board dell'Eurotower di Francoforte. Il paese d'oltralpe avrebbe chiesto espressamente un rappresentante nel comitato esecutivo, mettendo nel mirino la carica attualmente ricoperta da Lorenzo Bini Smaghi, membro del board dal giugno 2005. "Non e' per niente logico avere nel board due membri della stessa nazionalita'" sottolineava durante il vertice bilaterale di Roma il ministro delle Finanze francese, Christine Lagarde.

Sarebbe senza dubbio una situazione inedita ma, stando a quanto spiega all'ADNKRONOS, Daniel Gros, direttore del Centro per gli studi politici europei non sarebbe una soluzione sbagliata. Anche se, sottolinea l'economista, fino ad oggi non e' mai accaduto che un Paese abbia due esponenti nel comitato esecutivo della Bce. "Purtroppo -sottolinea Gros- cio' non e' mai avvenuto". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog