Cerca

Frosinone: gdf scopre maxi frode fiscale nel settore video giochi

Cronaca

Frosinone, 17 mag. (Adnkronos) - Circa 4 milioni di euro di ricavi non dichiarati, evasione all'iva per oltre 400.000 euro e mancato versamento del prelievo erariale unico per oltre un milione di euro. E' quanto e' stato rilevato dai militari della guardia di finanza della compagnia di Frosinone che hanno scoperto una maxi frode fiscale. A finire nel mirino dei controlli dei finanzieri e' stato un imprenditore locale nel settore dei video giochi.

Dalle analisi reddituali effettuate dalla polizia tributaria, fa sapere la guardia di finanza, sono emerse notevoli discrepanze tra quanto e' stato dichiarato dall'imprenditore e il suo tenore di vita. Secondo i finanzieri, nel corso delle attivita' ispettive, e' emerso, tra l'altro, che l'impresa, attraverso le consistenti operazioni commerciali riguardanti il noleggio di videopoker ha omesso ricavi al fisco.

Secondo le indagini dei finanzieri, inoltre, l'impresa non ha osservato la normativa fiscale in materia di apparecchi da divertimento e ha omesso di versare all'erario una somma pari al 13,5 per cento delle somme giocate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog