Cerca

Criminalita': Lecce, Dia sequestra beni per 3,2 milioni di euro

Cronaca

Roma, 18 mag. (Adnkronos) - La Direzione Investigativa Antimafia di Lecce ha proceduto al sequestro di beni immobili riconducibili a Franco Miggiano, alias ''il leccese'', 65 enne di Casarano (Lecce), ''indiziato di partecipazione ad associazione di stampo mafioso e condannato con sentenza definitiva per estorsione, detenzione illegale di sostanze stupefacenti e di armi''.

Il provvedimento di sequestro e' stato emesso, ai sensi della normativa antimafia, dalla Prima Sezione Penale del Tribunale di Lecce, su proposta del Direttore della Dia, Generale dei Carabinieri, Antonio Girone, a seguito delle articolate indagini tecnico-patrimoniali condotte dalla Sezione Operativa leccese che hanno consentito di accertare una manifesta sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati da Miggiano e l'ingente patrimonio a lui riconducibile.

Tra i beni sequestrati, situati nel comune di Casarano (Lecce), figurano venti immobili e sei terreni per un valore complessivo stimato in circa 3.200.000 euro. I particolari dell'operazione saranno illustrati nella conferenza stampa che si terra' a Lecce in via del Delfino n.7 alle ore 10.30.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog