Cerca

Bolzano: trovato morto ragazzino caduto nel fiume Rienza

Cronaca

Bolzano, 18 mag. - (Adnkronos) - Dopo tre giorni di intense ricerche, e' stato ritrovato il corpo di Alexander, il ragazzino di 13 anni, precipitato nelle acque del fiume Rienza, nei pressi di Bressanone, sabato pomeriggio. La salma e' stata localizzata nei pressi di una diga del fiume Isarco, a oltre otto chilometri dal luogo nel quale il poveretto era finito in acqua. Nelle ore immediatamente precedemti erano state regolate le chiuse di alcune dighe a monte del luogo della disgrazia per fare abbassare il livello dell'acqua, facendo cosi' affiorare il corpo del ragazzino.

Alexander, la madre impegnata nel sociale ed il padre insegnante a Bolzano, si era avventurato lungo il greto del fiume assieme ad un coetaneo. Mentre si arrampicava lungo la riva scoscesa, aveva perso l'equilibrio ed era scivolato, cadendo in acqua davanti agli occhi del suo amico che, sconvolto, aveva immediatamente dato l'allarme.

Erano cosi' iniziate le ricerche durate tre giorni e cui avevano preso parte circa 100 soccorritori. Ma, gia' poche ore dopo la disgrazia, si erano perse le speranze di poter recuperare vivo il ragazzo. Lunedi', i professori aveva dato ai compagni di classe di Alexander la notizia della sua scomparsa. Ieri, era stata ritrovata una scarpa da ginnastica; quindi il rinvenimento del corpo senza vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog