Cerca

Mafia: arresti tra Gela e Nord Italia, imprenditori collaborano

Cronaca

Palermo, 18 mag. - (Adnkronos) - Hanno denunciato estorsioni e richieste di pizzo. L'operazione antimafia "Tetragona", eseguita dalla Squadra mobile di Caltanissetta e da quelle di Varese e Genova e dagli agenti del commissariato di Gela e che ha portato all'arresto di oltre 60 persone, ha consentito anche di ricostruire decine di episodi estorsivi.

Quindici imprenditori hanno collaborato con la giustizia denunciando le intimidazioni e le richieste di pizzo: dalla classica 'messa in regola', all'imposizione di materiale da acquistare presso aziende 'amiche', all'assunzione di personale.

Gli investigatori hanno cosi' potuto accertare come le estorsioni fossero uno dei filoni piu' fiorenti per l'organizzazione, dedita anche a un fiorente traffico di cocaina importata da Santo Domingo. I proventi venivano poi reinvestiti in imprese commerciali del Nord Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog