Cerca

Enel: manifestazione lavoratori centrale Porto Tolle, giu' le mani dall'impianto

Economia

Porto Tolle (Ro), 18 mag. (Adnkronos) - "Un consiglio di Stato: giu' le mani dalla centrale", "Zaia a Roma con noi", sono gli striscioni che hanno aperto la manifestazione organizzata oggi dai lavoratori della Centrale Enel di Porto Tolle, dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato il decreto di compatibilita' ambientale per la riconversione a carbone pulito dell'impianto.

I dipendenti Enel e decine di lavoratori delle imprese dell'indotto della centrale si sono schierati davanti ai cancelli d'entrata, insieme ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

"Vogliamo aprire un confronto con le istituzioni, in particolare quella regionale", hanno proposto poco prima dell'incontro che una delegazione dei lavoratori ha programmato, nella mattinata, con il sindaco di Porto Tolle, Silvano Finotti. In vista dell'apertura del cantiere, attesa tra ottobre e dicembre 2011, erano gia' state qualificate 400 aziende e indette 52 gare d'appalto, per un valore di 1,8 miliardi di euro.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog