Cerca

Milano: Palmeri, Terzo polo per cambiamento, ne' Moratti ne' Pisapia lo sono

Politica

Roma, 18 mag. (Adnkronos) - "O cittadini ci hanno votato per un cambiamento. Un cambiamento che passa per una forte critica a chi ha governato finora ma certo non puo' essere Pisapia". Lo dice il candidato del Terzo polo a Milano, Manfredi Palmeri, parlando con i cronisti prima della riunione dei terzisti che dovra' sciogliere il nodo dei ballottaggi.

Palmeri spiega che la linea e' quella di "non orientare gli elettori. Saranno i cittadini a decidere in base a quello che diranno i due candidati, non in base a quello che dico io. Magari potro' indicare una decina di punti sui quali basare il giudizio sui programmi dei due candidati".

L'esponente del Terzo polo ribadisce che si terra' fuori da ogni tipo di trattativa: "Se mi offrissero un assessorato direi di no". Direbbe no anche alla presidenza del consiglio comunale come scrivono alcuni quotidiani? Chiedono i cronisti: "La presidenza del consiglio comunale non puo' essere oggetto di trattativa perche' decidono i consiglieri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog