Cerca

Torino: racket dei videopocker, scoperto laboratorio clandestino

Cronaca

Torino, 18 mag. - (Adnkronos) - E' stato individuato in un capannone a Rivoli il laboratorio clandestino dove venivano clonati e assemblati i videopocker che un'organizzazione criminale, smantellata a dicembre dai carabinieri, installava in bar e locali di tutto il torinese. I carabinieri della Compagnia di Chivasso hanno rinvenuto nel magazzino, di proprieta' di uno degli arrestati nell'operazione di dicembre, 60 slot machine e circa 200 schede elettroniche, alcune vergini e altre gia' clonate, oltre a diverso materiale informatico, componentistica e pezzi di ricambio.

A meta' dicembre i militari avevano smantellato l'associazione criminale di tipo mafioso specializzata in estorsioni nei confronti di imprenditori e gestori di sale da gioco e arrestato 12 persone tra cui cinque fratelli ritenuti le menti del gruppo.

L'organizzazione usando minacce e intimidazioni imponeva proprie regole ai locali e aveva preso il controllo di diverse attivita' economiche nella provincia. L'associazione manteneva i contatti con altri gruppi criminali legati alla 'ndrangheta calabrese operante in Calabria e Cosa Nostra. Secondo le indagini la banda stava anche pianificando l'omicidio di alcuni 'avversari'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog