Cerca

Mafia: Crocetta (Pd), affari cosche si sono spostati al nord

Cronaca

Palermo, 18 mag. - (Adnkronos) - ''La soddisfazione di chi come me milita nell'antimafia da anni e' grande: nomi eccellenti del crimine organizzato e delle cosche mafiose vengono fuori e con essi i loro progetti criminali. Gli attentati, l'acquisto delle armi per eliminare chi si oppone ai loro oscuri disegni, il traffico delle armi per imporre la loro barbarica legge, il traffico delle sostanze stupefacenti con collegamenti internazionali, il racket delle estorsioni, operazioni criminali che non si svolgono solo in Sicilia e nel territorio gelese ma che trovano un grande palcoscenico a Busto Arsizio, in Lombardia dove una parte della classe dirigente continua ancora a sostenere che la mafia non esiste quando grandi affari delle cosche si sono spostati proprio nelle aree del ricco nord''. Lo dichiara Rosario Crocetta, eurodeputato del Partito Democratico.

''Oggi - continua Crocetta - anche al Nord, lo schema e' ulteriormente peggiorato, non solo con gli affari apparentemente legali ma con le attivita' illecite, con il pizzo diffuso che richiede ovviamente un grande controllo territoriale. L'operazione della Procura Antimafia di Caltanissetta e della Polizia di Stato fa emergere il nuovo scenario di una mafia che non ha rinunciato, come qualcuno frettolosamente continua a dire, ai delitti e alla violenza, ma che insieme a questi realizza una sintesi perfetta di complicita' con settori profondamente deviati dell'economia, che fanno la concorrenza e mettono fuori mercato l'imprenditoria onesta. Una mafia che si insinua nelle amministrazione, ha i suoi collegamenti attraverso funzionari dei comuni ma anche qualche volta e forse, spesso, collegamenti anche tra amministratori e consiglieri. E' l'ora - conclude - che anche Busto Arsizio si ribelli".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog