Cerca

Salute: 3 milanesi su 4 ignorano la loro pressione, donne piu' informate (2)

Cronaca

(Adnkronos/Adnkronos Salute) - "Il 18,5% degli esaminati - continua Magrini - risultava completamente disinformato", nel senso che "non aveva alcuna idea ne' dei propri valori ne' di quelli considerati normali". Di questa fetta di 'bocciati', "il 5% era straniero", precisa l'esperto. Voti bassi e compito a casa anche a un'altra buona quota di milanesi che hanno accettato l'esamino, 'finti preparati' subito smascherati dai medici: "Il 56,5% - aggiunge infatti Magrini - ha dichiarato di avere valori di pressione molto diversi da quelli effettivi", emersi dalla successiva prova dello sfingmomanometro.

Gli specialisti del Policlinico hanno analizzato anche un sottogruppo di donne in menopausa, "una fase della vita - ricorda Magrini - in cui la pressione arteriosa puo' iniziare a diventare 'ballerina'". Per le femmine, infatti, nell'eta' di mezzo "cambia l'assetto cardiovascolare". Dal punto di vista di cuore e vasi sanguigni, in menopausa "le donne diventano piu' simili agli uomini", e si impenna anche il rischio di infarti o altri potenziali 'killer'. Ebbene, "fra le signore in menopausa, pari al 20% di tutte le donne 'misurate', circa il 30% risultava ben informato". Come spesso accade in fatto di salute, insomma, il gentil sesso si e' confermato piu' consapevole e attento del cosiddetto sesso forte.

Per avere una 'fotografia' complessiva dei valori di pressione sotto la Madonnina, servira' un po' piu' di tempo. E comunque, osserva Magrini, "la maggior parte del 25% risultato ben informato assumeva anche pillole contro la pressione alta, in linea con il dato secondo cui il 20-25% della popolazione generale soffre di ipertensione". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog