Cerca

Grecia: Bini Smaghi, non rimborsare debiti sarebbe devastante (2)

Economia

(Adnkronos) - Il banchiere centrale ha sottolineato gli effetti sistemici che avrebbe un default della Grecia: "Se accettiamo l'idea - ha detto - che all'interno di un'area sviluppata che e' un perno del sistema finanziario globale insieme al dollaro, uno Stato comincia a ventilare l'ipotesi di non rimborsare il proprio debito, questo mette in pericolo tutta la stabilita' del sistema. Le facili soluzioni che alcuni paventavano e continuano a paventare, in realta' non funzionano perche', se si pensa di consentire agli Stati di non rimborsare i propri debiti, l'impatto immediato e' sul sistema bancario, a cominciare dal sistema bancario dello stesso paese che intende non rimborsare il proprio debito".

"Questo impatto - continua Bini Smaghi - porterebbe a dover ricapitalizzare il sistema bancario con ingenti risorse. Quale investitore privato sarebbe disposto a ricapitalizzare il sistema bancario di un paese che ha fatto default? E' chiaro che sarebbe una situazione drammatica. Il dibattito in questi mesi e' evoluto, ma purtroppo le soluzioni che tecnicamente sono semplici, sono difficili politicamente e dunque si cercano scappatoie che non funzionano".

"Dall'Eurogruppo dell'altro giorno - ha proseguito Bini Smaghi - il governo greco ha capito che non c'erano soluzioni di ripiego o facili, ma di dover tornare a casa e insistere sulle privatizzazioni, sulla riduzione dell'evasione fiscale e su tutte quelle cose che avrebbe dovuto fare da mesi. Questa situazione di tensione sulle finanze pubbliche europee ha un effetto di contagio anche negli altri paesi. Si parla di problemi di sostenibilita' anche negli Usa, e via dicendo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog