Cerca

Alto Adige: a Bolzano scontro nel Pdl e tra centrodestra e Svp

Politica

Roma, 18 mag. - (Adnkronos) - Scoppia un caso all'interno del Pdl e tra Pdl e Lega da un lato e Svp dall'altro per l'elezione del nuovo presidente del Consiglio provinciale di Bolzano, avvenuta questa mattina sulla base della rotazione linguistica a meta' legislatura. La carica e' andata appannaggio di Mauro Minniti, del Pdl, ma appoggiato da Pd e Svp, contro un altro candidato del centrodestra, Maurizio Vezzali.

Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, e il ministro per la Semplificazione e coordinatore delle segreterie della Lega, Roberto Calderoli, accusano la Svp di non essere stata super partes, ma e' polemica anche tra la coordintarice regionale del Pdl in Alto Adige, Michaela Biancofiore, e il capogruppo al Senato, Maurizio Gasparri, accusato di aver appoggiato Minniti.

"Abbiamo sempre prestato ascolto e abbiamo sempre tenuto in considerazione -rilevano Frattini e Calderoli- i partiti autonomisti ed i partiti espressione dei propri territori, e quindi anche la Sudtiroler Volkspartei. Ma avendo verificato che hanno proceduto a far eleggere come presidente del Consiglio provinciale di Bolzano un candidato proposto dal Pd, dobbiamo rilevare che la Svp ha perso quel ruolo super partes che riconosciamo a tutti i partiti autonomisti, scegliendo di collocarsi in un preciso schieramento politico. Pertanto ne trarremo le dovute conseguenze...''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog