Cerca

Imprese: Accredia, a Siacen 2011 il punto su accreditamento e certificazione

Economia

Roma, 18 mag. - (Adnkronos/Labitalia) - L'accreditamento degli organismi di certificazione e le certificazioni rilasciate dai sistemi di gestione della qualita' aumentano la competitivita' delle imprese italiane, e arricchiscono i prodotti nazionali di un alto valore aggiunto che li rende appetibili sul mercato internazionale. E' questo il messaggio lanciato dal palco di Siacen 2011, il primo Congresso nazionale su sistemi di gestione, di accreditamenti, di certificazioni e di notifiche, apertosi oggi a Roma, presso il convention center dell'Hotel Melia', in via Aldobrandeschi, con un intervento di Filippo Trifiletti, direttore generale di Accredia, ente unico nazionale di accreditamento designato dallo Stato.

Accredia e' nato nel 2009 sulla spinta del Regolamento europeo 765/2008, elaborato in sede di revisione del cosiddetto 'Nuovo Approccio' e per ovviare ad alcune non chiarezze nell'assegnazione dei marchi e delle certiicazioni europei, a partire dal famoso marchio CE apposto su giocattoli o altri prodotti a garanzia della sicurezza e del rispetto delle norme.

Accredia e' nata dall'unione delle competenze di Sinal, Sincert, Sit e Istituto superiore di sanita'. Tra i suoi compiti, quello di esaminare la competenza tecnica e l'idoneita' professionale degli operatori di valutazione della conformita' (laboratori e organismi), accertandone la conformita' sia alle regole obbligatorie sia alle norme 'volontarie' (ossia la certificazione di qualita' richiesta dalle imprese). Il fine e' quello di assicurare l'affidabilita' delle attestazioni di conformita' su rapporti di prova, di taratura, di ispezione, certificazioni di prodotto, di personale, di sistema-qualita', ambiente, energia, sicurezza e salute sul lavoro, information technology, sicurezza delle informazioni, sicurezza alimentare. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog