Cerca

Lavoro: Gherzi (Unione industriale Torino), introdurre meritocrazia e attaccamento azienda

Economia

Roma, 18 mag. - (Adnkronos/Labitalia) - "In Italia bisogna introdurre il concetto di meritocrazia e di attaccamento all'azienda". Cosi' Giuseppe Gherzi, direttore generale dell'Unione industriale di Torino, commenta con LABITALIA la proposta del direttore generale del Censis, Giuseppe Roma, di assumere due giovani per ogni cassintegrato per sbloccare la disoccupazione giovanile. "Sicuramente -sostiene- con le assunzioni non si risolvono i problemi della mancanza di lavoro per i giovani. Il vero problema da affrontare e' quello di lasciare a casa le persone che non servono".

"E' necessario -continua- trovare le condizioni per far ripartire il sistema. Per aiutare le nuove generazioni, in particolare, si deve investire molto in ricerca e sviluppo, coinvolgendo il mondo della formazione e cercando di incentivare il rapporto universita'-imprese. Solo cosi' si privilegiano i ragazzi meritevoli senza lasciarli andare all'estero".

"Comunque -sottolinea il direttore Gherzi- nel nostro Paese si deve recuperare il concetto di meritocrazia e di attaccamento all'azienda. Il mondo sta cambiando e bisogna cambiare anche la mentalita'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog