Cerca

Genova: controlli su pc don Seppia, perquisita abitazione seminarista

Cronaca

Genova, 18 mag. (Adnkronos) - I carabinieri del Nas di Milano e di Genova e del comando provinciale del capoluogo ligure proseguono nelle indagini sul caso di don Riccardo Seppia, il parroco della chiesa di Santo Spirito a Genova Sestri-Ponente, indagato per presunta violenza sessuale su un chierichetto sedicenne e per cessione di droga.

Sono in corso controlli sul pc del parroco indagato e vengono ascoltati, nel massimo riserbo, i minori che sarebbero coinvolti nella vicenda.

E' stata perquisita l'abitazione del seminarista con cui don Seppia aveva scambiato messaggi sms. Intanto le indagini si svolgono anche fuori Genova. Accanto al filone della pedofilia, gli investigatori seguono quello della droga, da cui erano partite le intercettazioni telefoniche che hanno portato al parroco genovese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • special-speed

    18 Maggio 2011 - 16:04

    A volte c'è da chiedersi: ma il Vaticano c'è o ci fa ? Succeda quel che succeda ma il commento del Vaticano è sempre lo stesso: condanniamo con tutta la forza, guerre, accaduti della Chiesa ecc. ecc. ecc. ! E' quasi un lavarsene le mani. Già, hanno altro a cui pensare loro. E' proprio vero, Beato chi ha la Fede. E tutti gli altri ? La risposta agli altri, di qualsiasi credo politico siano, è sempre la stessa: convertiti "satanista", vedrai che non ti succederà più! Ma cosa non ti succederà più, questo non è dato saperlo. Per parte mia, là dove ci sono troppi postulati e pochi teoremi, c'è sempre qualcosa che non quadra. Mi sbaglierò, lascio a Voi le conclusioni.

    Report

    Rispondi

blog