Cerca

Enel: Fedalto (Unioncamere Veneto), bocciatura per Porto Tolle rischia di affossare la ripresa

Economia

Venezia, 18 mag. - (Adnkronos) - ''Proprio quando l'economia veneta aveva iniziato a rialzare la testa, la bocciatura del Consiglio di Stato alla riconversione a carbone pulito della centrale Enel di Porto Tolle rischia di affossare la ripresa - commenta Giuseppe Fedalto, presidente di Unioncamere del Veneto - Durante i cinque anni del cantiere, il progetto garantirebbe piu' di 2,5 miliardi di euro di investimenti sul territorio, oltre a tutto l'indotto, e 3.000 posti di lavoro. Fondamentale poi il calo del prezzo della fornitura di energia per le nostre aziende che hanno gia' pagato un conto salato alla crisi''.

''Dopo aver incassato il rinvio al nucleare, dovremmo accettare passivamente anche lo stop alla riconversione a carbone pulito? Altri Paesi hanno avuto il coraggio di percorrere strade alternative, su tutti la Germania, che e' il nostro principale partner commerciale - sottolinea - Perche' le nostre imprese devono invece continuare a pagare prezzi altissimi scontando la dipendenza italiana dagli idrocarburi? Quella di Porto Tolle e' un'opera di utilita' nazionale, gia' finanziata dall'Unione europea con la quale non facciamo certo bella figura''.(segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog