Cerca

Appalti Enav, Di Lernia si è costituito

Cronaca

Roma, 18 mag. - (Adnkronos) - L'imprenditore Tommaso Di Lernia, coinvolto nell'inchiesta sugli appalti Enav, si è costituito stamani a Fiumicino, rientrando dagli Stati Uniti.

Di Lernia, insieme con l'ex consulente di Finmeccanica Lorenzo Cola, che è agli arresti domiciliari, è accusato dal pm di Roma Paolo Ielo, al fine di consentire alla Print System l'evasione di imposte dirette e indirette, di aver emesso nel 2009 fatture per operazioni inesistenti, utilizzando due società cipriote.

In particolare dalla Antinaxt trading limited, con sede a Nicosia, sarebbero state emesse fatture per operazioni inesistenti per 3.393.560 euro, e dalla società Esmako limited altre fatture pari a 1.385.822, 80 euro. A Di Lernia inoltre, in quanto rappresentante legale della Print System srl, si contesta, al fine di consentire l'evasione fiscale delle imposte dirette e indirette che dovevano essere versate dalla società Selex spa, l'emissione di fatture false per operazioni inesistenti per complessivi un milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog