Cerca

Milano: La Russa, con Pisapia moschee, campi rom e centri sociali

Politica

Catania, 18 mag. (Adnkronos) - ''Le aggregazioni le dobbiamo fare prima di tutto con i cittadini. A Milano i cittadini devono scegliere se la citta' deve avere un sindaco che ha immagine ed atteggiamenti miti ma che vuole costruire moschee, lasciare i campi rom nei quartieri e dare via libera ai centri sociali che lo hanno appoggiato e propugnare la legge che istituisce la stanza del buco, dove potersi drogare in sicurezza. Se questo e' il modello che gli elettori immaginano per una Milano lontana dallo sviluppo, allora votino per Pisapia". Lo ha detto il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, parlando del ballottaggio alle amministrative di Milano a margine della presentazione del nuovo centro sportivo del Calcio Catania.

''Oggi quelli del terzo polo si riuniscono e decideranno quello che vogliono - ha aggiunto La Russa - noi parleremo agli elettori del terzo polo che non sono contenti della prospettiva di farsi guidare dai centri sociali''. ''Col senno di poi - ha concluso il ministro- devo dire che forse ho sbagliato a non guidare la campagna elettorale, avrei dovuto mettere piu' a frutto la mia esperienza, ma ho capito che non toccava a me. Ma penso che ci sia tutto il tempo per recuperare''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gagliano

    18 Maggio 2011 - 17:05

    Le parole di La Russa sono una lucida e laconica presa d'atto dei possibili scenari che si aprono per Milano,scenari pericolosi che l'elettorato moderato dovrebbe avere il coraggio di preconizzare e che quindi dovrebbe scongiurare.Auspichiao che al secondo turno lo faccia.gagliano giuseppe Como

    Report

    Rispondi

blog