Cerca

Universita': irregolarita' in ateneo Cosenza, non ci sono indagati

Cronaca

Cosenza, 18 mag. - (Adnkronos) - ''Al momento non ci sono indagati''. E' quanto ha confermato il rettore dell'Universita' della Calabria, Giovanni Latorre, incontrando i giornalisti questa mattina sulle irregolarita' riscontrate nella registrazione degli esami all'ateneo. Il rettore ha inviato gli atti alla Procura di Cosenza che ha avviato indagini.

La prima anomalia e' stata riscontrata nel corso di un controllo interno nella facolta' di lettere e filosofia. Il docente che avrebbe firmato lo statino, sul quale erano riportati dati incongruenti con la registrazione effettiva, ha disconosciuto la sua grafia. Da qui un primo approfondimento interno deciso dagli organi dell'ateneo, e poi la segnalazione inoltrata dal rettore alla magistratura.

La Procura ha disposto l'acquisizione di altri fascicoli per verificare se sussistono altri casi simili. ''Non guarderemo in faccia nessuno, la nostra universita' e' seria e sana'', ha ribadito il rettore Latorre. ''In una regione come la Calabria -ha aggiunto- le istituzioni devono avere la massima trasparenza e credibilita' nei confronti dei cittadini''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog