Cerca

Trento: aggredivano e rapinavano coetanei, sgominata banda di minorenni

Cronaca

Trento, 18 mag. - (Adnkronos) - Individuata dalla polizia a Trento una banda di minorenni specializzata in aggressioni e rapine ai danni di coetanei. Cinque componenti, tutti stranieri dai 14 ai 17 anni, sono stati arrestati dalla squadra volante e dalla squadra mobile in esecuzione di ordini di custodia cautelare emessi dal locale Tribunale dei minorenni. Il presunto capo del 'branco', un marocchino di 18 anni, gia' conosciuto dalle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, e' finito in carcere su richiesta del Tribunale ordinario. Un settimo minorenne, italiano, e' stato denunciato.

I ragazzi devono rispondere in particolare di un episodio avvenuto due mesi fa in un negozio di via Brennero, gestito da cittadini cinesi. Il gruppo aveva prelevato dagli scaffali della merce e alcuni di loro erano usciti dal negozio senza pagare, facendo cosi' scattare il sistema antitaccheggio. Subito intervenuti per bloccare i giovani, i due commessi del negozio, per tutta risposta, erano stati pesantemente malmenati dal 'branco'.

L'individuazione della banda da parte della polizia e' stata possibile grazie anche ad un paziente lavoro di monitoraggio dei gruppi di giovani che frequentano la citta', condotto dai poliziotti di quartiere e dalla volante, e all'analisi delle immagini delle telecamere interne a circuito chiuso. Secondo il questore di Trento Giorgio Iacobone, i cittadini non si debbono lasciare condizionare dal fatto che gli arrestati siano stranieri: ''sono ragazzi portatori di disagio, la loro etnia non c'entra''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog