Cerca

Napoli: 'ciclone' De Magistris agita Pdl, partito guarda a moderati e astensionisti (2)

Politica

(Adnkronos) - L'ex pm ora nelle file dell'Idv di Antonio Di Pietro preoccupa il Pdl campano. Qualcuno lo ha ribattezzato ''il nuovo Masaniello'' e teme un'ondata anomala al secondo turno che Lettieri non e' in grado di fronteggiare se non corre subito ai ripari. Non a caso Mario Landolfi, vicecoordinatore vicario del partito in Campania, invita Lettieri a ''volare un po' piu' alto'' e gli suggerisce di ''indicare subito tre assessori, che coprano tre aree fondamentali: uno si occupi della sicurezza e della legalita', un altro del rapporto con i giovani, e poi occorre individuare quello che tenga le relazioni con il mondo del volontariato e della solidarieta'''.

Landolfi non ha dubbi: ''Ci sono i margini per vincere a Napoli, anche perche' partiamo da una posizione di vantaggio. Basta portare al secondo turno i voti che il Pdl ha ottenuto al primo''. Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl, non ha dubbi: ''A Napoli il Pd ha perso''.

Verdini cita i dati definitivi: ''Guardando i numeri, tutti hanno anticipato delle vittorie che non ci sono. Se oggi c'e' un pareggio, come confermato da dati inequivocabili, tra quindici giorni ci giochiamo un'altra partita ai ballottaggi. Contera' molto l'affluenza alla urne. E' chiaro che in questo momento l'attenzione e' su Milano, che ha una grande valenza, visto che questa campagna elettorale si e' politicizzata, ma non dobbiamo dimenticare Napoli dove per la sinistra e' stato un disastro''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog