Cerca

Carceri: alla Pisana le richieste di medici e agenti

Cronaca

Roma, 18 mag. - (Adnkronos) - Il problema della medicina penitenziaria ha contraddistinto la seduta odierna della commissione Sanita', riunita in due audizioni con la Federazione dei sindacati della dirigenza della Sanita' (Confedir) e con il coordinamento regionale Uil Pa - Penitenziari.

Sindacalisti, quindi, ma anche medici, psicologi, volontari, che hanno come comune denominatore l'impegno quotidiano all'interno della case circondariali laziali.

Il problema principale emerso durante il primo incontro con Confedir e' legato soprattutto al sovraffollamento delle strutture e alla parziale applicazione della riforma che ha di fatto passato le competenze in materia di medicina penitenziaria dal ministero della Giustizia al ministero della Salute, e quindi alle Ausl. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog