Cerca

Trasporto aereo: Enac, low cost trainano crescita, +80% in 2004- 2009

Economia

Roma, 18 mag. - (Adnkronos) - Sono le compagnie low cost il motore della crescita del trasporto aereo in Italia. Negli anni che vanno dal 2004 al 2009, il mercato nazionale ha fatto registrare, infatti, un incremento dell'80%: un dato, questo, sul quale, sicuramente, ha pesato la crisi e la ristrutturazione del vettore di riferimento, cioe' Alitalia. Ma anche nel comparto nazionale, se pur piu' contenuta, la crescita delle aviolinea a basso costo e' stato del 53%. In entrambi i casi, si tratta, comunque, dei tassi di crescita piu' elevati rispetto a Francia, sicuramente il paese piu' 'impermeabile' all'avanzata delle low cost (+1,3% su rotte nazionali, +19% su quelle internazionali), Spagna (rispettivamente +47% e +16%), Germania (+12% e +10%) e Regno Unito (+7% e +11%).

E' questo lo scenario che viene delineato dallo studio, commissionato dall'Enac a Kpmg, sull' ''Evoluzione del traffico low cost a livello europeo e nazionale'', e presentato oggi presso la sede dell'autorita' guidata da Vito Riggio.

Un'indagine, questa, che l'ente nazionale per l'aviazione civile ha voluto realizzare proprio per valutare l'effettivo impatto di questa tipologia di traffico sul comparto e sul territorio. Lo studio, che prende il via da una comparazione della situazione italiana con quella dei principali Paesi Europei, e' stato commissionato dall'Enac alla societa' Kpmg a seguito di una procedura di selezione pubblica, ed e' mirato a una comprensione del sistema in generale, con un focus su alcune particolari realta'. Sia l'identificazione degli aeroporti presi in esame sia i dati numerici emersi delle relative indagini, rimangono anonimi e riservati e saranno utilizzati dall'Enac a fini istituzionali e interni. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog