Cerca

Ambiente: card. Scola, prima viene l'uomo poi l'economia (2)

Economia

(Adnkronos) - Cosi' per il cardinale Scola non c'e' dubbio che "e' il riferimento ai 'bisogni primari' e' fondamentale per capire che l'attuale crisi alimentare non implica soltanto una questione di tecnica istituzionale (questione che il Papa naturalmente non ignora affatto). E' innanzitutto una questione di concezione della vita umana. Ecco perche' ritiene prioritario 'contrastare soprattutto l'egoismo che consente alla speculazione di entrare perfino nei mercati dei cereali, per cui il cibo viene consideato alla stergua di tutte le altre merci'. Proprio questa riduzione del cibo a merce, a mero bene di consumo, da fruire individualmente, appiattisce lo spessore umano del bisogno primario di alimentarsi, un bisogno che invece e' sempre intrecciato con un bisogno di legale, di ospitalita' di convivialita'".

Cosi' per il patriarca di Venezia "pretendere un soddisfacimento totale attraverso il consumo e' un mito tecnocratico. Anche se sembra ormai aver sgretolato la sua stessa promessa questo mito viene riproposto incessantemente. E' infatti chiaro che la pretesa di ricorre al consumo indiscriminato ha un costo umano, oltre che ambientale di incalcolabile portata che sempre meno puo' condurre al soddisfacimento e alla felicita', nemmeno a quella dei pochi che ancora ne beneficiano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog