Cerca

Beni ecclesiastici: il bilancio di Mibac e Cei su dieci anni di intesa/Il Punto (2)

Cultura

(Adnkronos) - ''L'Intesa del 2000 -ha spiegato monsignor Crociata- e' figlia della revisione del Concordato fra Stato e Chiesa del 1984 e serve ad armonizzare la legge italiana con le esigenze ecclesiastiche. Si basa sul principio della collaborazione, sul confronto e sul dialogo, per tutelare, conservare e dar modo di consultare quel patrimonio di grande valore e unico nel suo genere che appartiene alla Chiesa''.

''Occorre pero' sviluppare una maggiore cultura della collaborazione -ha continuato il segretario generale della Cei- al fine di avviare, sempre nel pieno rispetto reciproco, un'educazione culturale che sia coscienza viva di un popolo come quello della Chiesa e di un paese come l'Italia, e che passi anche attraverso la conservazione di archivi e biblioteche ecclesiastiche, messi a disposizione di fedeli e cittadini''.

''Abbiamo il dovere nei confronti delle generazioni future -ha sostenuto Giro- di continuare questo processo di lavoro proficuo fra Mibac e Cei ponendo particolare attenzione ad entrambe le fasi dell'Intesa. Occorre pensare sia alla conservazione, alla tutela e alla protezione del patrimonio ecclesiastico da parte dello Stato, sia alla sua valorizzazione, curandone anche l'aspetto dell'accessibilita' e della consultazione''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog