Cerca

Immigrati: cardinal Bagnasco bacchetta l'Ue, deve fare di piu'/Il punto (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Ma e' ancora dell'Ue che parla, nel corso dell'omelia, interrotta da qualche applauso della comunita'. ''L'Europa ha una grande opportunita' di crescere sulla via della vera unita' che e' ben piu' profonda della via dell'unificazione. Quest'ultima tocca le giuste e necessarie procedure, quella dell'unita' invece plasma l'anima dei popoli e fa sentire tutti provenienti da radici comuni", ha spiegato.

Particolari elogi li ha rivolti al lampedusani che sono, a suo avviso, ''un esempio per tutti noi", esprimendo nei loro confronti sentimenti di ''ammirazione e gratitudine''. "Ho provato una grande commozione incontrando la comunita' cristiana di Lampedusa -ha detto prima di lasciare la parrocchia - perche' ho visto nei volti degli abitanti di quest'isola, sia anziani che giovani, una serenita' di fondo e una bonta' interna. Sono disponibili verso questo peso che stanno affrontando e noi siamo commossi e grati".

Ma nel corso della Messa, il Presidente della Cei ha anche parlato della guerra in Libia e negli altri paesi: ''Che tacciano le armi e si riprenda la via della riconciliazione e della pace, come esorta il Santo Padre, ma preghiamo anche per il nostro paese e per l'Europa". "Su tutti - ha aggiunto - splenda la luce di Cristo e della speranza". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog