Cerca

Immigrati: cardinal Bagnasco bacchetta l'Ue, deve fare di piu'/Il punto

Cronaca

Lampedusa, 18 mag. - (Adnkronos) - (Dall'inviato Elvira Terranova) - Lo dice al suo arrivo a Lampedusa, invitando l'Unione europea a ''non dimenticare'' l'isola, lo ribadisce nel corso della sua lunga omelia confermando che l'emergenza immigrati ''e' un appuntamento al quale la storia chiama l'Europa'' e lo sottolinea prima di lasciare Lampedusa a bordo di un velivolo della Guardia costiera, bacchettando l'Ue che ''potrebbe fare di piu''' di cio' che ha fatto finora per gli immigrati.

Usa un tono pacato ma fermo, il cardinal Angelo Bagnasco, Presidente della Cei, in visita a Lampedusa, per chiedere all'Europa un intervento piu' concreto sul fronte immigrati. Una giornata intensa quella appena trascorsa dal porporato sull'isola, dove in poco meno di tre mesi sono sbarcati oltre 34 mila migranti, tra tunisini e profughi provenienti dalla Libia.

E con un cambio di programma all'ultimo minuto per la prevista visita al Centro d'accoglienza, saltata per la protesta di un gruppo di tunisini che si sono tagliati alle braccia e al torace con lamette e forbici. Cinque di loro sono rimasti feriti, due sono finiti al Poliambulatorio dell'isola. Una forma di protesta contro il rimpatrio ma anche per presunti maltrattamenti. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog