Cerca

Immigrati: cardinal Bagnasco bacchetta l'Ue, deve fare di piu'/Il punto (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Al suo arrivo all'aeroporto, poco prima delle undici del mattino, il cardinale e' stato accolto da una scolaresca festante di Lampedusa che sventolava bandierine gialle, azzurre e verdi. Prima tappa alla parrocchia di San Gerlando, dove Bagnasco e' entrato accompagnato da un lunghissimo applauso e da un'ovazione.

Senza giri di parole, il Presidente della Conferenza episcopale italiana, durante l'omelia arriva al nocciolo della questione: ''I confini degli Stati sono i confini dell'Europa e cio' che accade in un punto oggi ha riflessi ovunque'', ha spiegato ai fedeli. Per l'arcivescovo di Genova, di fronte ad una emergenza di "proporzioni inedite e tempi imprevedibili" serve una "risposta" con "prospettive piu' ampie e risolutive".

Poi, senza citare i politici, li apostrofa sostenendo che ''parlano molto e fanno poco'', mentre prendano esempio dai lampedusani che ''hanno accolto cristianamente'' migliaia di migranti. All'uscita dalla chiesa, ai giornalisti che gli chiedevano a chi si riferisse in particolare, il Porporato ha sottolineato: ''Mi riferivo a tutti coloro che parlano e che fanno poco, a tutti i livelli sia per quanto riguarda il nostro paese sia per gli altri paesi che, ho l'impressione, non avvertono ancora in modo radicale che confini dell'Italia e di Lampedusa sono confini ormai dell'Europa". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog