Cerca

Napoli: intellettuali e artisti, sorpresa de Magistris ma quadro politico delude/Il punto (2)

Politica

(Adnkronos) - Un ruolo fondamentale, nel successo del candidato di Idv, Fds e Partito del sud, lo ha avuto il voto disgiunto: "E' evidente - spiega Sales - che de Magistris non avrebbe raggiunto quel risultato senza i voti degli scontenti del Pd. Nelle situazioni difficili, a volte quasi tragiche, emerge il profilo della personalita' in campo".

In vista del ballottaggio, aggiunge Sales, sarebbe un errore considerare l'appello ai moderati la chiave di volta: "A Napoli e' difficile essere moderati guardando la situazione della citta'. L'ansia di cambiamento non puo' essere moderata, non si puo' 'moderatamente' cambiare Napoli, la voglia e' radicale ed e' molto piu' probabile che chi esprime maggiore radicalita' nel voler cambiare abbia successo", sottolinea Sales.

Secondo lo scrittore, il candidato del centrodestra Gianni Lettieri "da' l'impressione di essere piu' in continuita' con la gestione precedente rispetto a de Magistris, e' stato presidente dell'Unione industriale di Napoli, fa parte di quella classe dirigente della citta' che l'ha ridotta cosi'". Sales giudica il risultato del centrodestra al primo turno "assolutamente deludente: considerando tutto cio' che dall'altra parte si era fatto di sbagliato, ci si aspettava che l'altro schieramento del sistema bipolare incassasse tutto il malessere. Il Pdl e Lettieri non lo hanno incassato, anche perche' lui non e' apparso credibile come rinnovatore". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog